Sylvain Larrière. Dalla finestra, nella camera di Galileo Galilei

Sylvain Larrière